Gift Card

 

 

 

CONDIZIONI GENERALI Gift card o Carta regalo “Ritocca”

PREMESSA:

Le presenti condizioni sono concluse esclusivamente tra la società Ritocca srls – Sede Legale: Corso Vittorio Emanuele III, 168 – 89900 Vibo Valentia qui di seguito denominata «RITOCCA» e qualsiasi persona fisica possessore di una Carta Regalo Ritocca, qui di seguito denominata «il Cliente» e collettivamente denominate “le Parti”.

Le Parti convengono che i loro rapporti saranno gestiti esclusivamente dalle presenti condizioni generali di vendita, a tale effetto il Cliente le accetta nella loro integralità senza alcuna riserva. Queste condizioni possono essere oggetto di modifica, fermo restando che le condizioni applicabili sono quelle in vigore al momento dell’acquisto.

ARTICOLO 1 – CONDIZIONI DI UTILIZZO

La Carta Regalo permette al soggetto che la presenta all’atto degli acquisti (al portatore) di effettuare i propri acquisti, in un’unica soluzione, integrandoli se necessario con un’altra forma di pagamento o cumulabile con altre Carte Regalo Ritocca.

ARTICOLO 2 – VALORE E FATTURAZIONE

Le Carte Regalo hanno un valore variabile, stabilito all’atto della vendita della carta stessa, espressamente riportato in cifre e lettere su ciascuna carta. La carta viene venduta e contestualmente fatturata al medesimo valore attribuito e quindi l’importo è da intendersi IVA inclusa.
In nessun caso le Carte Regalo, anche se parzialmente utilizzate, possono essere convertite in denaro.

ARTICOLO 3 – OBBLIGHI DEL CLIENTE

Il possessore della carta si impegna a preservarla da deterioramento, scolorimento, lacerature o ogni tipo di azione che possa inficiare la lettura della carta stessa, del suo importo o di parti essenziali quali, codice univoco, timbro o firma del soggetto emittente

ARTICOLO 4- SOSTITUZIONE / RINNOVO / SMARRIMENTO / FURTO

Le Carte Regalo non sono rimborsabili né sostituibili, in particolare in caso di smarrimento / furto.

ARTICOLO 13 – LEGGE APPLICABILE – COMPETENZA

Le presenti Condizioni Generali sono sottoposte alla legge italiana. Ogni controversia che non trova soluzione amichevole sarà sottoposta alla competenza esclusiva del Tribunale di Vibo Valentia.